Sono triste da un po'

Pubblicato il 2 dic 2019
TWITCH: www.twitch.tv/tumblurr
Stasera vi aspetto alle 21:00, apriremo pacchi rari che qui in italia non vedremo mai.
il discorso comunque è semplice, se qualcuno vuol dirmi come ne è uscito se avete avuto anche voi questi momenti, mi aiuterebbe tanto

Commenti

  • Non smettere non arrenderti continua così ti prego non mollare ti stimo un sacco basta essere triste ti prego

  • io propongo di fare dei raduni , minimo 1 volta al mese, in ogni parte d'italia.

  • Io sono sempre triste

  • Fra sto come te, quindi ti capisco

  • Bro, esci,fai sport,rimorchia (sei un figo dai su). L'uomo più libero è l'uomo che costruisce, che agisce, non fermarti mai lavora. Se sei sempre impegnato non hai tempo per essere triste. Eskere bro dai

  • Bella Blur, anche io ho il tuo stesso problema da però 1-2 anni, ma come ne posso uscire io puoi benissimo uscire tu, forza!

  • Sono finito per caso a cliccare questo video, magari sarà stato il titolo, però l'ho voluto vedere tutto perché quando riconosci questo tipo di stato d'animo non puoi far altro che parlarne proprio perché sai di cosa si tratta. Chiunque tu sia, fidati, passa. Devi aiutare te stesso e lavorare per te stesso. Personalmente il senso della vita l'ho ritrovato con la fede (si, lo so che probabilmente non ti interessa e può essere oggigiorno anche ridicolo dirlo, ma lo voglio dire lo stesso), ma non è stato di certo facile! Sii forte, dormi bene e fai anche un po' di attività fisica per sfogare. Il fatto che capita continuamente a tante persone significa che è appunto una cosa che succede spesso a molte persone, per cui forza! E' normale questo periodo.

  • Gianma' te voglio bene. sono e siamo con te.

  • Dai Blur ;)

  • Perché hai smesso di fare i video di cod?

  • Io ho sempre sentito di star vivendo a inerzia ma la cosa più brutta, davvero, è stata quando qualcuno mi ha guardato un giorno e mi ha detto "tu sei una che va avanti a inerzia nella vita". Così, senza aggiungere altro. Sentire queste parole a voce alta, pronunciate da qualcuno che mi conosce da qualche mese è stato un qualcosa che io non riesco neanche ad esprimere. Credo che alcuni di noi, non so bene per qualche ragione, nascano con una tristezza innata. Come un'ombra che ci seguirà sempre. Se vuoi un consiglio: non fermarti a pensare, muoviti e lo sforzo fisico molto intenso è l'unica cosa che può distrarti. La cosa che a me salva è l'equitazione. Quando sono su un cavallo non posso fermarmi a pensare alla mia vita perchè se mi distraggo mi ammazzo. Non pensando tu stai tamponando un problema, non lo stai risolvendo per niente però può davvero aiutare. I giorni che io passo pensando sono quellli che mi uccidono. Alcuni di noi sono stati prescelti, sono destinati a vivere con un immensa ombra scura dentro, un qualcosa che ci perseguiterà per sempre. Però credo fermamente che con il tempo si può arrivare ad essere quasi amici di questa stronza che ci segue ovunque. E quel giorno avremo vinto.

  • Penso che tu abbia una sorta crisi che si ha quando si passa dalla fase adolescenziale a quella adulta. Rimpiangi cosa avresti potuto fare quando eri più piccolo e che ora, anche se facessi, sapresti che è troppo tardi. Devi solo accettare quello che sei e quello che sei diventato, e non deve essere vista come una cosa negativa. Devi vedere le scelte che hai fatto nel passato come una scelta giusta per diventare la persona che sei ora

  • Blur la debolezza fa parte di tutti noi. Nonostante non vogliamo darlo a vedere, tutti siamo fragili, anche se non ci piacerebbe mai esserlo. Tutti odiamo la parte piú debole di noi, che a volte è impossibile da accettare perché ci rende meno performanti nella vita di tutti i giorni. La tristezza non si combatte per me, ma si può solo accettare, come qualsiasi altra emozione. So che è difficile da comprendere. Devi capire cosa ti fa stare cosí. Fermati, respira e cerca di trovare il tuo equilibrio senza niente e nessuno. Basta correre.

  • it-tvs.com/tv/video-tdoT1qVp6KA.html ascolta questa musica di Battiato oceano di silenzio, libera la mente e se puoi corri in bicicletta con il sole è un toccasana immediato :)

  • Trovati un lavoro, fai attività, esci un po e nerda.. vedrai che passa tutto.. ne so qualcosa

  • IT-tvs purtroppo ti ha un po' tradito, gli hai dato più di quanto ti ha potuto dare lui, a conti fatti. Tranquillo che si supera tutto, col tempo. La vita è questa e c'è sempre qualcosa di bello. Ma ci vuole sempre più tempo per trovarla. E il tempo per noi purtroppo è limitato. Ah, maledetto benedetto tempo

  • Blur Cobain

  • Il ragionamento che mi ha tirato fuori da tutti questi pensieri è stato: "Morendo cosa otterrei?". Niente, un bel niente. Vedrei il mondo andare avanti e io rinchiuso in una bara di legno vittima della fuffa che ho in testa. Non penso la vita sia sacra, non penso che per forza vada vissuta, ma considerando che è stata regalata e che tutto sia una cosa in più, tanto vale esplorarla. Io la morte la vedo come una fortuna, se capisci che tanto prima o poi dovrai quittare da questa vita perché intripparsi troppo. Il problema sarebbe vivere per sempre con la visione cruda che abbiamo di questo mondo, alla Schopenhauer. Sapere che prima o poi tutti questi problemi svaniranno mi tranquillizza. Io con la mia visione del mondo ho imparato a conviverci ormai da anni. È come entrare in una vasca tiepida credendo sia calda. Inizialmente vorresti andartene, però poi superi, e ti godi una bella vasca. (E ti spari una pugnetta)

  • Non chiamare la tristezza noia

  • Hai ragione i numeri non valgono, perché nessuno alla fine ti sta intorno, basta IT-tvs e tutto quello che riguarda la tua fan base, prenditi del tempo, magari tutto, fatti una vita, perche quella dello IT-tvsr non è vita... Se non hai amici, beh cercali, e soprattutto fai qualcosa che ti diverta ma allo stesso tempo non ti fa stare solo.

  • Blurè, prova da uno psichiatra, non sottovalutare questo stato d'umore.

  • quanto ti capisco... :(

  • Gianmarco, io ho passato anni nelle tue stesse condizioni, ma quest'anno ho voluto dare una svolta alla mia vita e mi è servito un sacco per poter rivedere il mondo a colori, oltre ad imparare cose estremamente utili nella vita di tutti i giorni. Basandomi sulla mia esperienza, tu hai necessariamente bisogno di qualcuno che ti dia una mano, una vera mano che possa darti gli strumenti giusti per uscire dalla situazione in cui ti trovi. Credimi, è fattibile uscire dalla situazione in cui ti trovi. Quando nel video hai esplicitamente esposto la volontà di ucciderti, ho capito perfettamente che cosa volessi dire, ma quell'errato bilanciamento tra fiducia e paura (aka: coraggio), ha fatto sì che tu fossi ancora qua. E quel "qualcosa" che ti ha frenato è stata l'eccessiva paura, e la scarsa fiducia nel riuscirci. Nel video non ne hai parlato, ma penso che tu da "pischelletto" abbia avuto le tue belle difficoltà con le altre persone, in particolar modo quelle della tua età. Oltre a me conosco altre 2 persone che alla stessa nostra età (23 anni) sono crollate, e alla base c'era un elemento che ha contraddistinto questo crollo psicologico: il bullismo. Potessi darti una mano più concreta lo farei molto volentieri, ma purtroppo stiamo a 600km di distanza e non so quanto potrebbe tornarti utile. Non so se mai leggerai quello che ti ho scritto, ma se volessi sapere di più su cosa ho dovuto affrontare e come ci sono riuscito, non esitare a contattarmi ;) In bocca al lupo Giammo'

  • So che in questo momento sei giù, è non conta tanto dire DAJE, ma noi siamo tutti qui per te, noi ti aspettiamo, e ti auguriamo il meglio. Ci fai ridere, ci intrattieni come tu solo sai fare. Blur ti vogliamo bene DAJE

  • Ma sei un figo della madonna.. vai a chiavarti tutte e non penasrci

  • Edgy blur

  • Datti una svegliata KING! Sempre il numero uno!❤

  • "Con l'invidia di chi vive col bicchiere mezzo pieno"

  • Prova a parlarne con uno psicologo, ti aiuterà a trovare la radice di tutto ciò

  • Ma quanto sta ncannato

  • Capisco anche che tu per un certo periodo di tempo, fra fanbase, Pokémon, Kingdom hearts e altre cose hai voluto fuggire la realtà dei fatti, capire che c'è un problema. Ci sono passato e credimi se ti dico che sei ad una buona fase: cercare il fulcro del problema. Come prima cosa parlane alle persone a te care, alla tua ragazza , ai tuoi amici, etc... Se non dovesse funzionare vai da uno psicologo. Molto spesso abbiamo una concezione distorta e molto "movie" di questi professionisti; non sono altro che persone che fanno venire a galla il problema e sei tu a doverlo estirpare. La prima cosa è non crogiolarsi nelle cose che hai ma devi RICONOSCERE questo problema e combatterlo. Detto ciò, devi fare quello che più ti fa stare BENE nella vita. Crea dei legami veri perché in fondo quelli digitali non lo sono per davvero

  • Classica fase della vita in cui si è alla ricerca di sé stessi. Credimi se ti dico che porti il problema e volerlo affrontare é già una strada fatta a metà. Purtroppo non tutti ci riescono fino a tarda età, e vivono per inerzia in quanto si sono arresi. Ti capisco. Devi cercare in te stesso e trovare un obiettivo. Abbi il coraggio di spaccare questa routine, questa zona di comfort per ripartire da 0 e trovare la serenità e la tua felicità. Dammi retta

  • Pensa che c'è gente che si sente come te, che non ha una fan base. E manco un lavoro.

  • Bhè blur, non sei l'unico depresso qui. io sto in sto modo da 5/6 mesi..

  • Bro fai quello che ti senti di più di fare, se ti senti di uscire con persone esci, se ti senti di frequentare una scuola allora fallo, insegui la tua felicità

  • Blur perché non ti compri una bella moto da viaggio e inizi a organizzare uscite insieme ad altri...

  • Te la faccio breve. Mi sono trasferita in America a 16 anni, nel fulcro assoluto della “creazione” di una vita sociale. Inizio di vere amicizie, uscite, etc... ora ho 19 anni e sento di aver perso tutto ciò perché in America non sono riuscita a ricreare quello che avevo in Italia. Sono ormai quattro anni che sto in questo limbo. Io ho un carattere forte quindi cerco sempre di non abbattermi, ma la sera, prima di dormire, non c’è una notte che non piango pensando a quello che ho perso, a quello che potevo avere, e che nessuno mi ridarà mai quegli anni. Gli anni che mi avrebbero aiutato a crescere, e magari adesso sarei stata una persona migliore, più felice e basta. Non mi dilungo perché sinceramente odio dire i cazzi miei, però un commento in più che potrebbe non farti sentire “solo” ci stava...

  • Pure io alcune volte mi faccio prendere da ansie e tristezza insensate che alcune volte mi soffocano poi, come hai detto tu, ho quei momenti di estroversia e felicità inspiegate che vorrei durassero per sempre ma in realtà durano poche ore o minuti. Nonostante questo comunque sono riuscito a farmi un po' di amici cercando invece di soffocarle queste paure e far uscire la parte felice di me

  • it-tvs.com/tv/video-Z_rCcCH2Hic.html Se vi va ascoltate la nostra ultima canzone ❤️

  • Blur comprendo appieno il tuo stato d'animo che ho nominato "vuoto" nel mio caso. Ho una spiegazione un po' ovvia della faccenda ma penso sensata, prendendo come riferimento la mia situazione simile alla tua ( come penso di aver capito ). Io credo che successivamente aver provato molte emozioni per molto tempo, positive o negative che siano, il proprio io inizia un po' ad essere saturo. Nel senso, detta meglio, queste emozioni di mille tipi ma pur sempre tutte simili e quasi "scontate"/"ovvie"/"abitudinarie" iniziano a non essere percepite più come prima, perché ormai sono diventate quasi dovute, scontate ripeto. A questo punto tali emozioni non le senti quasi più rispetto a come le sentivi prima, dunque viene la sensazione di essere "vuoti", di non provare più niente. Forse c'è bisogno di provare qualcosa di nuovo, qualcosa di intenso e inaspettato, o magari serve realizzare e dar importanza alle proprie relazioni ( quelle più intime e profonde ), di fatto l'uomo ha un bisogno smisurato di essere amato, perché essere amati porta alla soddisfazione personale, essere soddisfatti è tutto nella vita ( per quanto sia superficiale come ragionamento, all'incirca funziona così per quel che ho tradotto fino ad ora dalla mia vita in rapporto con tanti altri individui ). Dunque mi verrebbe da dire che hai bisogno di sentirti amato veramente da qualcuno, sentirsi amati significa ( essere soddisfatti di sé è una conseguenza dell'essere amati, non il fine ) avere una persona o più persone che ti affiancano nella vita, si possono intendere sia amici che la ragazza magari, anche genitori e fratelli perché no. Essere affiancati da qualcuno vuol dire avere la possibilità di condividere il mistero che avvolge il nostro io con qualcun altro, ricavandone un affrontare l'ignoto della vita insieme. Andare avanti nella vita significa prevalentemente attendere in modo dignitoso persone con cui condividere il proprio essere e viceversa. Non stai andando avanti per inerzia come anche io pensavo e tutt'ora non mi sono convinto di altro, ma penso che entrambi stiamo andando avanti perché aspettiamo/attendiamo e dalla nostra parte sentiamo speranza, noi vogliamo sperare, ci conviene farlo dopo tutto ( se non ci va bene ora è positivo pensare che possa andare meglio in futuro, dunque rimandare il problema, sperando si risolva ). Spero possa essere utile questo messaggio, in breve ti invito a renderti consapevole che questa tristezza ( penso io ) non è altro che un sentimento di riflesso della tua attesa abitudinaria attualmente insoddisfatta, ti auguro buona fortuna. ( Ps: una community online non può questa relazione che potrebbe mancarti, per il semplice motivo che tu puoi condividere con la community il tuo io ( e poi e poi ) ma non vale il viceversa ! È fondamentale in una relazione vera e appagante una reciprocità che con una community è impossibile avere, spiegato come mai ci si può sentire così anche con milioni di iscritti ( penso io almeno ) ).