LE INSIDIE DEL NUOVO POTERE - Diego Fusaro

Pubblicato il 16 giu 2019
Dona oggi, resta libero. Con Paypal: paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: byoblu.com/sostienimi. Oppure installa il browser "BRAVE" e sostieni Byoblu semplicemente guardandolo: brave.com/byo469
___
Diego Fusaro sul nuovo potere, già perfettamente disvelato in nuce da Pier Paolo Pasolini, e sulle sue strategie per confondersi dietro alla parvenza della libertà.
___
Vieni a discuterne qui, siamo già a centinaia di migliaia: www.byoblu.com/unisciti-alla-grande-comunita-byoblu-telegram

Commenti

  • Fusaro ti st oguardando su la7.sei solo un buffone che a una domanda DI_RET_TA non sai rispondere.inoltre sul tuo canale disabiliti i commenti perchè sei un fottuto succhiacazzi vigliacco.crepa in mare tu, non 40 persone!

  • "La nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo conferenze di pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa ottenere guadagni territoriali. Le guerre devono essere dirette in modo tale che le nazioni, coinvolte in entrambi gli schieramenti, sprofondino sempre di più nel loro debito e,quindi, sempre di più sotto il nostro potere". AMSCHEL MAYER ROTHSCHILD

  • Tutto vero! Ma c'è un MA. Come Essere Umano Pensante bramo la Libertà e, allo stesso tempo, ho un cervello che mi consente di capire quello che mi serve, quello di cui ho bisogno, senza rinunciare a nutrire il Pensiero, a nutrirmi di Arte e Cultura. Certo, devo assumermi il Dovere di essere un buon cittadino. Devo farmi carico del significato più profondo della Vita. Basta essere dei Bambini! Assumiamoci il diritto dovere di essere Uomini che hanno il potere di autodeterminazione. Ma non voglio essere limitato nelle mie scelte, nel rispetto dell'ambiente e degli altri. Insomma, amici miei, non siamo obbligati ad essere IMBECILLI!

  • Oggi quindi il potere parla di sinistra, usa le icone di sinistra, sta nei consigli di amministrazione di Banche e Assicurazioni, sta nel PD e nell'editoria di sinistra... oggi il PD (amico del diner) prova vergogna a parlare di povertà, preferisce occuparsi di battaglie di nicchia, come i diritti civili, senza arrivare a un dunque, perché nello scenario del potere... anche la Chiesa serve. Quindi cari nostagici del Partito Comunista... la Sinistra non si occupa più delle famiglie proletarie operaie, ma piuttosto delle famiglie italiane con un reddito superiore al Milione di euro l'anno.

  • Pasolini credo fosse veramente un intellettuale come non ne abbiamo mai avuti, ha dimostrato alla lunga di essere uno che vedeva il quadro chiaramente quando gli altri si fissavano solo sulla propria idea di cornice. Aveva un senso critico e una acutezza mentale unica e doti spesso profetiche, purtroppo il suo essere eccentrico nel senso di non allineato lo ha escluso dalla cultura europea perche nessuno scheramento lo ha potuto usare come bandiera. Oggi avremmo bisogno di altri 100 Pasolini solo per scalfire la cappa della dittatura culturale liberal eticista di finta sinistra

  • Pasolini è stato un grande. Ma usare il suo pensiero in un tempo diverso dagli anni settanta e di lotta ecc ecc.. mi sembra una predica moralistica fine a se stessa. I tempi stanno veramente cambiando. Cerchiamo di trovare altre formule per essere veramente umani al di là di qualsiasi potere.

  • Uno dei pochi che sa fare una fotografia dei nostri tempi.

  • Non so come ringraziarti, ogni volta che ti ascolto divento più ricco.

  • concordo pienamente che il fascismo non è mai scarso , ma ha solo mutato forma

  • Non pensavo che Pasolini fosse stato così bigotto e conservatore....che tristezza

    • massì infatti... molto meglio Jovanotti...

  • Grazie Fuso... la gestione - con la disabilitazione dei commenti -del tuo canale ci mostra come gestiresti una nazione disabilitando....il voto??

  • Pasolini andò anche oltre tutto ciò e lo si capisce dal suo ultimo componimento poetico prima di morire, il suo testamento spirituale che è quasi una profezia sia su di se che sul nostro presente: SALUTO E AUGURIO È quasi sicuro che questa è la mia ultima poesia in friulano: e voglio parlare a un fascista, prima che io, o lui, siamo troppo lontani. È un fascista giovane, avrà ventuno, ventidue anni: è nato in un paese ed è andato a scuola in città. È alto, con gli occhiali, il vestito grigio, i capelli corti: quando comincia a parlarmi, penso che non sappia niente di politica e che cerchi solo di difendere il latino e il greco contro di me; non sapendo quanto io ami il latino, il greco - e i capelli corti. Lo guardo, è alto e grigio come un alpino. "Vieni qua, vieni qua, Fedro. Ascolta. Voglio farti un discorso che sembra un testamento. Ma ricordati, io non mi faccio illusioni su di te: io so, io so bene, che tu non hai, e non vuoi averlo, un cuore libero, e non puoi essere sincero: ma anche se sei un morto, io ti parlerò. Difendi i paletti di gelso, di ontano, in nome degli Dei, greci o cinesi. Muori d’amore per le vigne. Per i fichi negli orti. I ceppi, gli stecchi. Per il capo tosato dei tuoi compagni. Difendi i campi tra il paese e la campagna, con le loro pannocchie abbandonate. Difendi il prato tra l’ultima casa del paese e la roggia. I casali assomigliano a Chiese: godi di questa idea, tienla nel cuore. La confidenza col sole e con la pioggia, lo sai, è sapienza sacra. Difendi, conserva, prega! La Repubblica è dentro, nel corpo della madre. I padri hanno cercato e tornato a cercar di qua e di là, nascendo, morendo, cambiando: ma son tutte cose del passato. Oggi: difendere, conservare, pregare. Taci! Che la tua camicia non sia nera, e neanche bruna. Taci! che sia una camicia grigia. La camicia del sonno. Odia quelli che vogliono svegliarsi, e dimenticarsi delle Pasque... Dunque, ragazzo dai calzetti di morto, ti ho detto ciò che vogliono gli Dei dei campi. Là dove sei nato. Là dove da bambino hai imparato i loro Comandamenti. Ma in Città? Là Cristo non basta. Occorre la Chiesa: ma che sia moderna. E occorrono i poveri Tu difendi, conserva, prega: ma ama i poveri: ama la loro diversità. Ama la loro voglia di vivere soli nel loro mondo, tra prati e palazzi dove non arrivi la parola del nostro mondo; ama il confine che hanno segnato tra noi e loro; ama il loro dialetto inventato ogni mattina, per non farsi capire; per non condividere con nessuno la loro allegria. Ama il sole di città e la miseria dei ladri; ama la carne della mamma nel figlio Dentro il nostro mondo, dì di non essere borghese, ma un santo o un soldato: un santo senza ignoranza, o un soldato senza violenza. Porta con mani di santo o soldato l’intimità col Re, Destra divina che è dentro di noi, nel sonno. Credi nel borghese cieco di onestà, anche se è un’illusione: perché anche i padroni hanno i loro padroni, e sono figli di padri che stanno da qualche parte nel mondo. È sufficiente che solo il sentimento della vita sia per tutti uguale: il resto non importa, giovane con in mano il Libro senza la Parola. Hic desinit cantus. Prenditi tu, sulle spalle, questo fardello. Io non posso: nessuno ne capirebbe lo scandalo. Un vecchio ha rispetto del giudizio del mondo: anche se non gliene importa niente. E ha rispetto di ciò che egli è nel mondo. Deve difendere i suoi nervi, indeboliti, e stare al gioco a cui non è mai stato. Prenditi tu questo peso, ragazzo che mi odii: portalo tu. Risplende nel cuore. E io camminerò leggero, andando avanti, scegliendo per sempre la vita, la gioventù.

    • @laurellalla Carissima grazie a te , purtroppo noi viviamo in un epoca in cui il "mutamento antropologico" di cui parlava Pasolini si è realizzato a pieno, nell'epoca del consumismo edonista e del liberismo sfrenato è difficile trovare persone in grado di comprendere ed apprezzare una poesia del genere, quindi grazie a te per averlo fatto ed averla condivisa...

    • @Palingenius si! l'ho trovata, PPP è sempre sorprendente, difficile. extra-ordinario l'ho condivisa su fb: e avrò al massimo 8 like.... un vanto, amaro mille grazie per la segnalazione, e grazie anche a Diego che rammemora puntualmente ciò che non va perduto. saluto

    • @laurellalla Si è stupenda, uno dei componimenti di poesia italiana che preferisco, dovrebbe se non ricordo male trovarsi nell'ultima raccolta di poesie di Pasolini, che sempre se non sbaglio si intitola "La nuova gioventù - raccolta di poesie friuliane1941-1974" edita però 1975, è l'ultima poesia di questa ultima sua raccolta poco prima che se ne andò... Cordiali saluti.

    • Bellissima! Dove trovarla nei suoi scritti..? Grazie

  • Vai a farti un giro a Londra, una camminata nella City, osserva il consumismo assurdo che c'è lì...comincia a spaventarti

  • Tanto ovvio quanto vero, ben detto.

  • Grazie di cuore Diego!

  • Provo stima e affetto nei tuoi confronti perché sei un bravo uomo, hai dei principi umanisti che giustamente stridono con la follia nazzieconomica del globalismo coatto e disumano di questa disgraziata epoca dove il neoliberismo è distruttore di valori,di uomini, Civiltà e Nazioni. Pensare che Pasolini(vedeva e capiva quello doveva ancora succeder) sia stato trucidato da animali di cosa nostra al servizio dei nostri Servizi Segreti a loro volta braccio armato dello Stato Italiano sempre assoggettato a Woshinton che è il maggiore portatore di morte e di Neoliberismo ancora oggi. L' unica colpa di Pasolini era quella di mettere in guardia e fare ragionare il popolo che per alcuni non doveva e non dovrà essere sovrano come gli stessi Stati. Questo ci fa riflettere da sempre, e sopprattutto ci fa capire che la pianificazione di questo CANCRO chiamato neoliberismo, ha pianificato a tavolino(come sempre del resto) tutto nei minimi particolari forse già da prima di Rockfeller e Company. Basti solo pensare a un vero genio, che forse avrebbe anche potuto cambiare la storia del pianeta e della razza umana di nome Tesla che quando gli uscirono dalla bocca parole come Energia Pulita Rinnovabile e Gratuita si condannò a morte e sparirono tutti i suoi appunti. Quanti grandi uomini sono stati inghiottiti e macinati negli ingranaggi del male dei Potenti? Una lista lunga che ci deve fare capire che non si può e non si deve scendere a patti con questi demoni . Restiamo uniti e forse avremo una chance...

  • Fusaro marxista scureggione!

  • 0:35 non ci sono aggettivi o vocaboli più azzeccate contemporaneamente parlando

  • non fa una piega. può piacere o meno, per qualcuno è un po' bislacco Ma, sto ragazzo ha i controcoglioni!!!!

  • In un video ha definito il consumismo il vero fascismo

  • Fusaro, che cita sempre i filosofi totalitari dell'Ottocento come se fossero la verità incarnata, e senza un briciolo di pensiero suo, è forse nostalgico del vecchio totalitarismo?

  • Tutto vero, ma questo è stato reso possibile da altri fenomeni concomitanti e concausali: Primo, quelli che una volta erano proletari, lavoravano nella filanda e nella miniera dall'alba al tramonto, e a partire dagli otto anni, e avevano un'aspettativa di vita di 40 anni sono diventati consumatori, a questo hanno contribuito anche i movimenti riformisti socialdemocraticistici delle rivendicazioni sindacali, tipo anche certo comunistame de noantri eccetera, movimenti ampiamente tollerati da parte del capitale anche perché erano a lui funzionali. Quindi si è aperta l'era del consumo di massa. Questo ha portato, con la saturazione dei mercati alla trasformazione della merce in spettacolo come mostrato da Guy Debord, non si vendono più cose, si vendono spettacoli, o se volete, si vendono supercazzole, non è importante la merce in sè, ma la manfrina che ci si ricama sopra, le scarpe devono essere firmate E SI DEVE VEDERE eccetera. e dall'altra, secondo, ha portato alla necessità da parte del capitalismo di gestire l'immaginario. sia per scopi commerciali, pubblicità eccetera, politici, e, negli ultimi tempi anche nel quadro di programmi su larghissima scala che hanno per oggetto la pianificazione di modificazioni antropologiche nella masse della popolazione e di modificazioni strutturale dell'organizzazione sociale tipo, per esempio, l'eliminazione del ceto medio. La gestione dell'immaginario in Italia comincià già con il ventennio qualdo il fascismo cominciò ad usare i mezzi di informazione di massa per ideologizzare e controllare psicologicamente la popolazione, e cosa analoga venne fatta in URSS e in seguito nei paesi del socialismo reale. .Ma in occidente, ha raggiunto livelli di potere di convincimento che sono veramente pazzeschi. Questo, grazie per esempio agli studi sociomusicologici di Theodor W. Adorno che hanno prodotto all'inizio il fenomeno dei Beatles, supportati dalla CIA, e tutto il fenomeno della musica pop, della diffuzione dell'uso di stupefacenti tra il pubblico dei menestrelli canori anglosassoni e dei loro imitatori locali nei vari paesi. Ancora oggi robe come MTV e tutto il pattume musicale mode associate eccetera condizionano pesantemente chiunque sia uscito dall'infanzia per entrare nella pubertà e nell'adolescenza. Questo, grazie anche, per esempio, agli studi rivoluzionari sulla comunicazione, sull'inconscio e ipnosi dello psichiatra americano Milton H. Erickson, studi che poi sono stati sviluppati dal gruppo di studio sulla comunicazione di Palo Alto, in questo ambito sono state elaborate tecniche di suggestione, influenzamento, e di comunicazione parallela e subliminale (che non sono bufale pseudoscientifiche come qualche ignorante ha scritto su wikipedia). Quindi, anche se il fascismo e anche il comunismo dei paesi del socialismo reale usavano i mezzi di comunicazione di massa per creare stabilità, il capitalismo evoluto spettacolare e postmoderno li usano per creare disgregazione; tale disgregazione è da una parte comoda alle politiche di dominazione degli USA nei paesi a loro 'alleati', m non tanto amati, come lì'Italia, dall'altra parte deriva necessità commerciali del capitalismo consumistico dove vengono pompate e promosse forme di narcisismo patologico presso i consumatori e a livello di massa semplicemente perché ciò permette di vendere di più, questo ha portato a forme sempre più elaborate e raffinate di gestione dell'immaginario, e ad una progressiva perdità del senso di realtà della popolazione gestita. In questo processo la diffuzione di massa dei nuovi dispositivi elettronici (smartphone), la gestione a livello mondiale dei loro contenuti da parte di 'centrali' come Google eccetera è aduta come il cacio sui maccheroni. Ma con l'affermarsi del mondialismo e dei programmi del nuovo ordine mondiale la manipolazione psicologica di massa non è più un fenomeno casuale o accidentale ma viene pilotato da una élite di gente che non si può diversamente definire se non come delirante, sono dei pazzi furiosi perché credono di poter condizionare la complessità dell'esistenza della razza umana con i loro programmini parakalergiani per trasformare una rigogliosa foresta naturale in un pioppeto. Chiedo venia per il lungo post e che per gli errori di battitura, tanto non lo leggerà nessuno HAHAHAHAHAHAHA

    • @Fiorenzo Tassotti la ringrazio per il lungo excursus che lei ha avuto la gentilezza di postare. Una laurea in filosofia e alcuni decenni di letture e frequentazioni appropriate mi mettono in condizione di destreggiarmi piuttosto bene tra gli argomenti da lei trattati. Spiritualmente mi gestisco non male. Venendo a quella che sembrerebbe la risposta alla mia domanda e quindi i consigli da dare a un giovane: 1) il matrimonio 2) un certo grado di manipolazione di massa "illuminata" (immagino come volontaria mitridatizzazione). Credo che queste risposte siano quelle che i lettori dei commenti richiedano. Un saluto.

    • @Angelo Seghesio domanda difficile, a cui è quasi impossibile rispondere ma anche fondamentale, è indubbio che tutta la nostra struttura biologica e anche psicologica è finalizzata alla procreazione, e questo poi, nelle società evolute comporta la cura dei figli , la formazione di un nuclero familiare con una microeconomia che lo permette, ma anche la sublimazione degli istinti in forme che generano significato e valore come l'amore romantico il coinvolgimento della sfera emozionale in quella istintuale eccetera, già Hegel aveva fatto della famiglia uno dei pilastri delle società europee, cioè quelle che lui poteva vedere e analizzare. Ma già Freud disse che la cultura e l'intellettualità vengono fuori dalla sublimazione degli istinti, e quindi da istinti la cui potenza, potenzialmente distruttiva viene imbrigliata. Oltre all'intellettualità viene fuori anche la spiritualità che, rispetto all'intellettualità rappresenta il passaggio successivo. Parlo di quella spiritualità il cui aforisma fondamentale è lo gnotì seutòn, giusto per non fraitendersi. Quindi i programmi parakalergiani, gender eccetera, che puntano alla liberazione degli istinti, questi puntano alla regressione dell'essere umano allo stadio animale. Per fare questo si basano sulle teorie sbagliate di un seguace di Freud dal nome Wilhelm Reich seondo il quale basta che uno faccia sesso tanto e bene preché risolva tutti i problemi, Ipotesi che non ha neanche lì1% di verità. Ma la cosa non è tutta qua, c'è dell'altro, prendiamo l'URSS, nell'URSS degli anni '70-'80 la gente aveva risolto tutti i problemi materiali, avevano casa, lavoro, famiglia, luce, telefono e riscaldamento gratism scuole gratis, sanità gratis, pensione assicurata ecc o quasi, una vita garantita dalla culla alla tomba, ma avevano fatica a tenere la gente lontano dalla vodka. Perché? Perché l'esistenza umana è custodita da due demoni, la paura e la noia, se viene liberato dalla paura, del domani eccetera, l'Uomo finisce tra le fauci della noia, basta guardarsi in giro per vedere che la csocietà intera è fatta per tenerci lontano da questi due demoni. Ma l'uomo annoiato è un uomo di scarsa qualità il quale fa degenerare le cose in modo che la paura riprende di nuovo il controllo. Per quello che ne so io, sono solo le persione spiritualmente evolute che sono libere, almeno parzialmente, dalla paura e dalla noia, ma questo non si può pretendere da tutti. Quindi, per il mantenimento della qualità e della stabilità nella dimensione del sociale sono necessari uno realtivo contenimento degli istinti attraverso strutture rituali, come il matrimonio, e un certo livello di una certa 'illuminata' manipolazione mentale di massa. Ovviamente questi sono solo punti di vista.

    • Beh un lettore l'hai trovato, ciao. Ho apprezzato la tua analisi ed ho trovato eccellente la "sterilizzazione" dei concetti quali fascismo, liberismo, totalitarismo allo scopo di evidenziare il loro fine comune : il controllo delle masse. E' stucchevole dover ascoltare espressioni come:"il consumismo e' il vero fascismo(??!). I regimi non c'entrano nulla, il loro scopo comune e' evidente. Poiche' non credo alle rivoluzioni, se non a quella di se stessi, vorrei chiederti semplicemente quale atteggiamento hai nei confronti dell'esistenza (dal punto di vista sociale, beninteso). Un saluto.

  • Grazie Fusaro , apprezzo sempre. Un pochino più sciolto, stile sciolto alla Byoblu, Messora ? Patrizia

  • E' alquanto lapalissiano come il professore sia stato soggetto al riscaldamento cutaneo a seguito dell'esposizione alla stella lucente maestra. Su quale triclinio e soprattuto si quale lido il professore riposa le sue stanche membra. Paga gli stabilimenti con la moneta euroinomane o riesce ad esprimere un sentimento autarchici rispetto ai turbomondialisti capeggiati dallo speculatore Soros?

  • Ma quale consumismo, vista la precarietà e gli stipendi da fame di tanti, siamo alla sopravvivenza.

  • Questa è musica Fusara... una domanda, ma ne vale la pena mischiare in tuo intelletto con certi beceri che vedo confrontarsi con te in tv, no perchè poi la gente vi mette allo stesso livello e qui mi sembra di fare piu danni che altro...è solo una mia ipotesi, prendila in considerazione...xD

  • Ottima pubblicità per i tuoi libri. 👏🏻👏🏻👏🏻

  • Ti seguo di più in TV, specialmente in uno dei tanti COVI SIONISTI, la 7, ti ammiro perché la tua calma è una calma filosofica, la filosofia è invenzione di cultura, positività di arti essenziali ma sconosciute ai vari pseudopolitici soprattutto a una sinistra odierna ma non solo, a gran parte della popolazione Italiana ormai in balia di massmidia o media che sono nientemeno che un "Quarto potere" ti ringrazio di molteplici illuminazioni. So che non mi giudicherai per il mio analfabetismo anche perché ho SOLO LA LICENZA MEDIA ELEMENTARE. Ma essere autodidatta è meglio di insegamenti falsi che ho ricevuto dalla scuola statale, purtroppo troppa gente preferisce andare avanti con i paraocchi. Ti saluto con stima. SALUDE E TRIGU.

  • Questo è il punto fondamentale della "lotta" di oggi, tutto il resto viene molto ma molto ma molto dopo. A chi non piace questo discorso si faccia un esame di coscienza, si scrolli la mentalità del servo dei propri vizi ed istinti bassi.

  • Ma chi è il DUCE del consumismo? Zuckerberg? Goldman Sachs? Jeff Bezos?

  • Io ringrazio tutti quelli che hanno lavorato x farci uscire dalla caverna Io ho accettato e ne sono uscita ,ma tanti non vogliono saperne. Stanno bene inquel luogo BUIO basta mangiare e bere e non pensare grazie prof Fusaro e continuate cosi

  • È il governo tirannico perfetto, come quello descritto da Socrate nell' opera "la repubblica". Occhio Diego, che qualche euroinomane, potrebbe venirti ad offrire una bicchirata di cicuta.

  • Aldous Huxley! Spiega bene come tanti d questìorrore sia avvenuto grazie alla presenza onnipresente della pubblicità... è assurdo che ormai anche la politica si pensi come bisognosa di pubblicità, la politica non è e non sarà mai un prodotto, se non quando è asservita ad altro che la dirige standole dietro nascosto.

  • Grandissimo Diego.Spirito lucido e tagliente.

  • Dove spiegando che la libertà è oppressione seguono applausi

  • Il prof e sempre un fiume in piena

  • immenso Fusaro nel narrare e immortale il maestro Pasolini nel raccontate questo totalitarismo, ahimè sempre piu' dilaniante.

  • Insisti, Diego, insisti!

  • Condivido in pieno, ma ricordo che la grande finanza (della quali siamo servi ormai) e tutte le forme di potere passate e presenti hanno saputo fare leva su quello che è il peccato capitale dell'uomo e del genere umano: l’Avidità (che ci appartiene e non potrà mai essere distrutta, al limite regolata). Questo non significa che si debba gettare la spugna, anzi è vitale continuare a crescere personalmente, culturalmente e politicamente.

  • Mi sfugge qualcosa. Se Pasolini diceva, nei suoi Scritti Corsari, che il potere era cambiato da repressivo a permissivo perchè farlo uccidere. Lui rappresentava questo passaggio epocale. A meno che si voglia continuare a far credere che è stato un omicidio casuale.

  • Soluzioni? Le dittature di un tempo le potevi combattere con embarghi, uomini e armi.

  • Complimenti Diego Fusaro, sempre un grande piacere ascoltarla, sotto tutti gli aspetti, dialettici e di pensiero.

  • Aux armes, citoyens! Formez vos bataillons! Marchons! Marchons! Qu’un sang impur Abreuve nos sillons!

  • Fusaro, uomo che stimo enormemente, comunica concetti importanti ma...il suo modo di esprimersi è troppo difficile per i molti.

    • Molti dei quali però non si vogliono applicare,se vogliono l'informazione facile o la risposta pronta non devono stupirsi se vengono inchiappettati,e poi vanno educati i fruitori di contenuti alla complessità,anche solo per svilupparla.

  • La maggior parte non capirebbe tutto questo. L'uniche cose che capiscono sono il grande fratello, amici e sopratutto il campionato di calcio.....

  • che dobbiamo consumare se soldi non ce ne stanno, anzi per questo motivo chissà quante industrie chiuderanno.

  • Fusaro un guerriero. Grande

  • Incredibile come Pasolini, con i pochi segnali manifesti al suo tempo, abbia colto nel segno con la sua analisi sulle tendenze della società.

  • Chi chiede alla Sanità Pubblica di farsi tagliare il pisello, perché si sente "donna", è più "popolare" oggi, (per i media e per chi comanda), di un manovale che accede alla "quota 100"

  • Praticamente la fittizia percezione dell' autocontrollo...che poi sfocia nella nevrosi del cosiddetto shopping a tutti i costi. La quiete dell'essenziale si disgrega, e l'anima viene repressa e imprigionata, arrecando, appunto, una crescente crisi esistenziale. Grazie.

    • Caro Diego, siete, tu e Pasolini, due voci a me care! La quiete l'ho menzionata in quanto equivalente occidentale in MTC (medicina tradizionale cinese) dello stato di "perenne innamoramento" inteso come equilibrio di corpo-mente-spirito a cui, semplicemente, ogni essere vivente aspira (seppur inconsapevole, tuttavia costantemente).

  • Ancora con sta storia del fascismo e comunismo? Signori stiamo parlando di altre forme nuove di potere totalitario, cominciamo a chiamarli con i loro nomi e non utilizziamo in prestito nomi del passato per definirli. Sennò rimaniamo bloccati nel passato.

  • insisto...nessuno di voi parla del meeting bilderberg di quest'anno,nomi,cognomi dei partecipanti…...tante e tante inutili chiacchere caro fusaro…..nomi e cognomi…...

  • Pasolini era un privilegiato e omosessuale che voleva con i suoi discorsi, inculcare la diffusione dell'ignoranza e della povertà per la maggior parte degl'italiani per far si che con i soldi si poteva comprare con più facilità tutti i ragazzi che voleva lui, forse era quella la sua sofferenza e il suo messaggio che cercava di trasmettere ai capitalisti di quell'era espansiva, dove ognuno trovava lavoro con molta più facilità, anziché prostituirsi con ricchi comunisti e antifascisti, io non li ho vissuto quei tempi e non posso neanche immaginare come si viveva, però so che erano tempi che sessualmente non tutto si poteva avere con molta facilità, mentre con i soldi si possono far chiudere gli occhi di chiunque li capitasse a tiro, intelligente questo Pasolini, alla fine è stato ammazzato da qualcuno che non tutto gli andava bene e forse si è sentito sfruttato e posseduto da uno che aveva voce in capitolo, praticamente una minaccia per la crescita , questo ho capito io di Pasolini e dal suo famoso discorso che fece vicino a una spaggia poco frequentata e non facilmente intepretabili per tutti, cmq, prima che qualcuno si fa i suoi preconcetti da mentecatto comunista, precisiamo che io non sono contro i gay, piuttosto sono contro quelle persone che si presentano come i paladini dei veri poveri e si professano di essere contro la ricchezza, si, però dopo aversi fatto qualche milione di euro anche con la corruzione e tenuti ben nascosto sotto il cuscino o nei paradisi fiscali, INFAMI, PER QUESTO MOTIVO LI ODIO, MAI LI METTERANNO A GIRO I LORO SOLDI PER AIUTARE SERIAMENTE E VERAMENTE GLI ALTRI, A UN COMUNISTA PIACE FARE BENEFICENZA. MALEDETTI PER SBARAGLIARE TUTTI, SOPRATUTTO POLITICAMENTE

  • Grazie Professor Fusaro, un piacere ed onore ascoltarLa!

  • Il "vietato vietare" é stato una falsificazione, dell' "avanguardia" sinistroide del Capitale, del "interdire d'interdire" di Rosa Luxembour, ammazzata dai sinistroidi lenino-stalinisti come Gramsci, Nenni, Togliatti, Noske, e chi ne fà l'apoteosi, comme Fusaro.

  • Il Mago dice:Analisi stimolante...ok! Ma...iniziamo con proposte CONCRETE a mettere qualche buon bastone nelle ruote dell'ingranaggio neo-liberista-capitalista-edonista??? Pensate alle idee che potrebbero scaturire da anche solo il 10% degli iscritti di byoblu!!

  • Bravissimo come sempre Diego Fusaro!!!.Pasolini vero Comunista Marxista che ha capito il "Cambiamento Strategico del Capitalismo neo Liberista"!!!. I veri traditori, sono stati proprio i " Pseudo Sinistroidi", che hanno incentivato e sorretto questo sistema insieme alla "destra o meglio centro destra liberale di cui ne sono fieri creatori di questo modello socio economico!!.Buffoni , questa media e piccola Borghesia che oggi, tagliata fuori dal "Capitale Mondiale"(i veri Padroni.....)si ribellano contro questo sistema da loro "Idolatrato e sostenuto fino a pochi anni fa'!!!.Bene rivoltarsi contro questa "Elite Mondiale Capitalista", ma....,per chi ha buona memoria, presto, faremo i conti anche a casa nostra......!.Come del resto al'interno di tutti gli stati....!.I furbi esistono, perche' ci sono gli stupidi e ignoranti!!!. Vedi classi meno abbienti.....!

  • Scusa Claudio. Possiamo fare due parole In chat? Ti passo due notiziuole, di quelle non gradite ... Giusto per contribuire nel mío piccolo. Che usi tu Di chat?

  • Come uscirne?

  • Tutto libero, tutto consumabile...la natura insomma.