La Fotografia nell'era dei Social (Benedusi)

Pubblicato il 14 set 2019
==
Qui il mio nuovo libro Lavorability amzn.to/2qctBO2
==
L'opinione di Settimio
Qui il video integrale it-tvs.com/tv/video-g49gKlw9N5Y.html

Commenti

  • Quoto

  • Apprezzo un sacco questo nuovo format di video che è una sorta di anteprima di un video più completo. Discuti di un sacco di argomenti diversi con un sacco di persone diverse professioniste nel settore quindi il contenuto che porti è di un grandissimo spessore e che giustamente necessità di una sua tempistica considerando anche che è un video non tagliato più di tanto. Ma purtroppo non sempre riesco a dedicare parte del mio tempo per guardare tutto quello che fai uscire, ma grazie a questo sistema riesco a vedere quello che mi interessa e a sapere come andrò ad investire il mio tempo guardando qualcosa che voglio sapere

    • Purtroppo il t9 e la pigrizia di non rieleggere il commento fa si che sia pieno di errori quindi mi scuso già con tutti i nazi granmer pronti a massacrare giustamente ogni commento non scritto correttamente

  • Non riesco più a vedere le interviste complete :(

  • Questo tizio dice troppi NO!!!👎🏻

  • 2:50 io solo ho sentito l'aria pesante e una sorta di "dietrologia" su ciò che fa Monty in realtà di lavoro?

  • abbastanza condivisibile, io avrei un dubbio di base sulla questione...non sarà che l'arte stessa della fotografia non porti con se una discreta dose di fuffa. voglio dire, non è che già tra i fotografi old school, vecchia maniera, rullino, stampa in casa etc etc non ci sia una percentuale elevata di egocentrici, più o meno borghesi, che consideravano e considerano, il loro operato Arte con la a maiscola quando non erano/sono altro che degli esteti da pochi spiccioli? è un dubbio che ho da tantissimi anni...

  • Super settimio

  • Dal trionfo della fuffa sono emersi tanti talenti e tanta gente e tante aziende ne hanno beneficiato... Per la fotografia sarebbe la stessa cosa ma resta sempre valido il principio universale del TALENTO logicamente accoppiato allo studio...

  • Non credo a Dio perché Mauro Biglino ha provato che non esiste! Quindi credo a Mauro Biglino..

    • alberto mangiantini conclusione corretta 😂

    • Quindi Dio non esiste😂

    • alberto mangiantini più che altro credi a ciò che OGGETTIVAMENTE c’è scritto sui testi originali

  • Ha detto un ca220 🤷🏻‍♂️

  • faccio un esempio e umilmente dico: milioni di persone al mondo studiano musica e esercitano questa professione, ma chiunque ha il diritto, per esempio, di comprarsi una chitarra e cantarci sopra "pirupiru"

  • Monti quando sarà possibile intervista Sara Munari per la fotografia please 😍

  • Bravo Monty, hai messo i puntini delle i giuste e la giusta attenzione dei followers sul tema pubblicando solo questo estratto. Un abbraccio.

  • Ascoltate bene così almeno capite che il successo è preparazione oltre che culo ...il buon Settimio è prima di tutto Artigiano di un arte 🎭 io vorrei capire senza questi bimbi minkia che guardano gatti e vestiti ma che cazzo fareste e se un giorno come accadrà tutto questo sarà superato e il buon Elon ci aiuta in questo...Voi che cazzo farete per vivere !!!! GRANDE ZIO MONTY che regali 🎁 perle , speriamo non ai porci

    • Appunto, che cazzo faranno. Una beata Minchia.

    • Ooook...

  • Weee bella sta intervista

  • Ma questo mi sembra capitan ovvio

  • Nell'epoca del relativismo su qualunque cosa è bello sentir dire l'opposto per una volta

    • Esattamente

  • La società oggi: il trionfo della fuffa.

  • Devo avere quel cappello.

  • Un Walter White fotografo

  • Secondo me non è che la figura del fotografo professionista sia stata "sminuita" o "sostituita" dai cellulari (anche perché di solito negli eventi importanti, tipo un matrimonio, non chiami mica chi ha preso il telefono nuovo con la migliore fotocamera, ma chiami un professionista appunto), ma semplicemente ora tutti hanno l'opportunità di avere dei ricordi (e potenzialmente condividerli) con una qualità grafica migliore

    • In realtà purtroppo, da figlia di fotografo per cerimonie, devo confermarti che a causa della crisi economica ormai chi organizza un evento difficilmente si rivolge a un professionista. Certo, non ci si rivolge a chi ha il telefono di ultima generazione, ma purtroppo anche le reflex ormai costano pochissimo e sono alla portata di tutti. La conseguenza è che si preferisce chiedere il favore ai "cugini", agli amici, a una qualunque persona ne possegga una (anche se effettivamente non capacissimo nell'utilizzarla) o, al limite, rivolgersi a qualche ragazzo/a che fa fotografia per hobby (anche qui, non per forza capace o specializzato nel settore delle cerimonie) e che possa quindi essere pagato/a il minimo indispensabile (solitamente una 50€ per tutta la giornata a fronte dei 2000€ minimi per un matrimonio tra operatore e fotografo + stampa). Il tutto di modo da avere giusto qualche scatto da tenere per ricordo su una pennetta usb e/o un pc. Peggio ancora c'è chi richiede un certo tipo di servizio (il ristorante, l'intrattenimento musicale, il fotografo) di modo che per la cerimonia sembri tutto perfetto agli occhi degli invitati, per poi sparire nel nulla, lasciando conti in sospeso per anni (pagato solo l'acconto) e non ritirando più il materiale. E, in generale, c'è sempre la problematica degli invitati che, per tutto l'evento, tendono imperterriti a invadere il campo di lavoro del fotografo, rovinando inquadrature di foto e video, proprio per scattare foto con i loro smartphone a 2 cm dai festeggiati. Insomma, sicuramente la cosa non influisce molto su chi si occupa di fotografia in altri ambiti, e sicuramente la cosa non è imputabile tanto ai cellulari e ai social, quanto a una commercializzazione (e svalutazione) della fotografia in sé per sé, oltre che alla maleducazione delle persone, ma purtroppo nel campo delle cerimonie i fotografi, soprattutto se non giovanissimi e con una famiglia a carico, sono costretti in maggior parte a fare anche altro per sbarcare il lunario, vivendo un profondo disagio a causa della mancanza di rispetto nei confronti del proprio mestiere.

    • Credo che ci sia da distinguere tra il fotografo "professionista" e il fotografo "artista". Parlando del fotografo "artista" che è quello di cui sembri stia parlando anche Benedusi, è vero che negli ultimi tempi si è intorpidita la sensibilità all'arte della fotografia per via della diffusione di massa di mezzi sempre più potenti e più semplici, disponibili a tutti. Le numerosissime foto che ormai vediamo ogni giorno ci abituano ad uno standard che offusca chi davvero eccelle nel suo lavoro. Ciò nonostante sono completamente in disaccordo con Benedusi riguardo la sua filosofia d'arte: credo che sia controproduttivo idealizzare a tal punto un modello, che dovrebbe essere al massimo un'ispirazione.

  • Il problema é che con tanta gente che si improvisa fotografo, si oscura chi un é un fotografo grande

    • @Paolo Sapio personalmente non mi credo nessuno, ho iniziato a fare foto per sfogo emotivo, sono passati 6 anni... Non sono un professionista ma sono arrivato a fare foto ad eventi piccoli come compleanni, poi discoteche e party vari, poi concerti, faccio mostre.. Ecc.. L'arte è arte!

    • @Simone Pix il problema che tanta gente che si improvvisa fotografo fanno rallentare la selezione dei talenti. Come trovare un'ago in un pagliaio. Però è anche vero che un talento che si apre strada è insostituibile.

    • @Popup non è che se continui con la tua idea aggiungendo parolacce cambia qualcosa eh 😂

    • @Simone Pix nessuno prende like nelle risposte e inoltre col cazzo che quello e un rafforzativo

    • @Popup prima di tutto si chiama " rafforzativo " in lingua italiana, e poi, ho scritto 2 concetti totalmente diversi! Un fotografo di livello non necessariamente è un professionista 😀 Non commentate a caso per riprendere l'altra gente che commenta solo perché volete prendere più like! ❤️ 😂

  • Grande monti

  • Secondo quel cappello blu è il nuovo feiscbuk

  • Ok i filtri, ok il fuoco ok le foto maaaaaa....come cazzo si veste?