L’ho Notato in Tutte le Foto che Faccio. Ma che cosa Vuole?!

Pubblicato il 10 set 2019
★ VORRESTI VEDERE LA TUA STORIA ANIMATA? INVIALA a: yt@tsp.cool
UN ATTORE PROFESSIONISTA E UN GRAFICO CREERANNO IL VIDEO!
★ Iscriviti a STORIE VERE bit.ly/2HdEi92
Ciao! Io sono Patrice ma i miei amici mi chiamano Patty. Ho sempre desiderato diventare popolare. Come una vera superstar o qualcosa del genere, in modo che tutti mi vedessero e sussurrassero " Ehi, quella è Patty ... " e roba del genere. Nell'ultimo anno, ho lavorato così duramente per far sì che il mio sogno diventasse realtà che poi si è avverato ... in un certo senso.
Tutto è iniziato quando ho visto i primi blogger su Internet. Sono stata sorpresa dalle loro vite e dalle loro capacità, finanziarie intendo. Per me, sembrava essere il modo più semplice per avere successo e fama, quindi ho deciso di diventare una blogger.
Tuttavia, appena ho iniziato ho avuto qualche problema, perché non sapevo come fare un blog. Volevo solo pubblicare praticamente tutto. Scrivevo: "Vado a scuola qui" o "Ehi! Guardate il mio pranzo” e così via. Certo, avevo alcuni follower, circa 500 persone, ma erano i miei amici e i miei familiari, o alcuni profili pubblicitari, quindi non ero veramente sodisfatta. Ho anche provato a dedicare il mio blog al mio criceto, Polly, ma si è rivelato un animale domestico poco socievole e quell'idea fallì.
Una volta, ero a casa e guardavo la pagina del mio blog e tutti i post. Vedevo quanto fossero patetici i miei sforzi perché le foto erano ben lungi dall'essere come quelle che avevo visto sulle pagine del mio blogger preferito e i testi che scrivevo di certo non provenivano da un filosofo. Avevo quasi deciso di rinunciare alla mia idea quando, all'improvviso, mi resi conto che qualcuno, oltre a me, era presente in quasi tutte le foto e video che avevo fatto a casa mia.
Era il mio inquietante vicino di casa, Alan, che viveva di fronte. Si era recentemente trasferito nel quartiere con i suoi genitori ed era davvero strano. Ogni volta che lo vedevo indossava sempre la stessa maglia a maniche lunghe. Nessuno gli parlava a scuola, per quanto ne so. Alcune persone hanno persino pensato che avesse dei disturbi mentali e psichiatrici. Sembrava come se venisse catturato, improvvisamente, dall'obiettivo della macchina fotografica, appariva da dietro un angolo, o mi fissava dal suo giardino mentre mi facevo un selfie, e la cosa non mi convinceva.

Per sapere come va a finire, guarda il video!
I nostri Social:
Iscriviti a "Il Lato Positivo": goo.gl/LRxYHU
Iscriviti a 5 MINUTI CREATIVI: goo.gl/TXK8uY
Iscriviti a ENIGMI DI 7 SECONDI bit.ly/2wevtol
Iscriviti a 5-Minuti Creativi RAGAZZE: goo.gl/fWbJqz
5 Minuti Creativi - Bambini: bit.ly/2ELAGtb
Musica: Epidemic Sound: www.epidemicsound.com
#storievere

Commenti