Canale di Venti

Canale di Venti Canale di Venti

  • 262
  • 89 266 124
Avere vent’anni è difficile. Non si è più adolescenti, ma nemmeno adulti. Si impara a votare, a guidare, a lasciare le persone e a innamorarsi di nuove. Si va a convivere, si sbaglia, si fanno viaggi da soli e si studia parecchio. Se pensavi che la maturità equivalesse, finalmente, alla fine dei tuoi studi, adesso pagheresti per rifarla mille volte mentre vedi la pila di libri che ti separano dalla laurea superarti in altezza. A vent’anni un giorno ti senti più grande di tutto, quello dopo tutto ti sembra più grande di te e non c'è niente che tu possa fare se non imparare a convivere con sbalzi d'umore improvvisi e sensazioni che fino a poco tempo fa ti erano sconosciute. Ti sembra che il mondo intero si aspetti costantemente qualcosa da te mentre tutto quello che vorresti fare è una maratona della tua serie tv preferita.
Ma quindi: come si fa ad avere vent'anni?
Mistero. Ma possiamo andare a tentoni insieme.

Video

VENTI, ciclo
VENTI, ciclo2 mesi fa
VENTI, estate
VENTI, estate3 mesi fa
VENTI, scelte
VENTI, scelte4 mesi fa
MICHELE.
MICHELE.5 mesi fa
VENTI, corpo
VENTI, corpo7 mesi fa
VENTI, ansia
VENTI, ansia8 mesi fa
Tom
TomAnno fa
Olly
OllyAnno fa
Meg
MegAnno fa
Felicità
FelicitàAnno fa

Commenti

  • Ti prego, stai dritta con la schiena!

  • Ho sempre detestato le persone che non capivano che era in difficoltà criticandola in continuazione sul suo canale youtube...

  • Mi piacciono molto i tuoi parole che hai usato, ma sei troppo veloce

  • Genitore 1 genitore 2 uno uno uno dei due hahahahah

  • A me ricorda @kenoia

  • Alla fine del minuti 2 quando paragoni mamma-papà ad un’unica entità che poi si scinde mi hai ricordato molto il mito dell’androgino di platone😊

  • Critica costruttiva: tentare di parlare un po’ più lentamente perché fatico a seguire

  • Secondo me se queste interviste fossero poste in un piano meno "intellettuale" e più leggere, senza perdere il significato centrale, secondo me ci starebbe di più

  • i miei si sono separati quando avevo 3 anni e sinceramente non avendo ricordi di loro due insieme, non me li immagino neanche insieme...

  • Troppo veloce

  • Uno dei più grandi problemi soprattutto nei miei e che sono convinti di essere per sempre genitori e io figlio, ciò porta a non capire al 100% ciò che credo,trasmetto e vorrei fare. Direi che trattano la mia posizione in mondo blando, quando invece uno sconosciuto di 50 anni o un amico mio potrebbe fare il contrario. Non lo so dovrebbero capire che fare il genitore significa trattare allo stesso livello, non come un bene prezioso da proteggere e banalizzare nel suo percorso di sviluppo

  • La velocità con cui parli potrebbe essere paragonata a quella di Bonolis 😂❤️

  • Io ho la stessa età del canale

  • Wow ... ho visto tanta tanta delicatezza in Greta ... mi piace questo suo lato ... le auguro di essere felice

  • Davvero bello sentirti parlare,il linguaggio e la scelta di parole 😍.

  • Ci tenevo a condividere la canzone di YUNGBLUD hahah Blah! I was born in a messed up century My favorite flavored sweets are raspberry amphetamines I bought a car, Beretta age sixteen I brush my teeth with bleach 'Cause I ain't got time for cavities My daddy put a gun to my head Said if you kiss a boy, I'm gonna shoot you dead So I tied him up with gaffer tape and I locked him in a shed Then I went out to the garden and I fucked my best friend 'Cause my high hopes are getting low Because these people are so old The way they think about it all If I tried, I would never know My high hopes are getting low But I know I'll never be alone It's alright, we'll survive 'Cause parents ain't always right Drop a toaster in my bath, watch my mum and dad laugh See a thousand volts go through the son they wish they never had They told me casual affection leads to sexual infection But it's hard to get an erection when you're so used to rejection Yeah, the teacher fucked the preacher, but then he had to leave her Had to wash away the sins of a male cheerleader "Hi! Nice to meet ya, " got nothing to believe in So let me know when my breathing stops 'Cause my high hopes are getting low Because these people are so old The way they think about it all If I tried, I would never know My high hopes are getting low But I know I'll never be alone It's alright, we'll survive 'Cause parents ain't always right Tick, tock, stop the clock Because I got the feeling that I'm gonna get shot Tick, tock, stop the clock Because I got the feeling that I'm gonna get shot My high hopes are getting low Because these people are so old The way they think about it all If I tried, I would never know My high hopes are getting low But I know I'll never be alone It's alright, we'll survive 'Cause parents ain't always right

  • beh sì è vero, quando cominci a crescere e la tua visione del mondo matura, cominci a perdonare gli errori dei tuoi genitori, anche quelli più vecchi e più dolorosi

  • Grazie, Hai detto tutto quello che penso, ma per bene

  • Ciao Sofia, molto bello il video ma secondo me se parlassi un po' più lentamente sarebbe più piacevole da ascoltare!

  • quanto Sofia ti agita ( in senso buono, cioé ti stimola) tanto questo ragazzo ti calma...ottima scelta Sofia

  • Da bambina amavo mio padre, ma il rapporto con lui mi ha creato probabilmente i più grandi problemi e le più grandi insicurezze. Certi errori dei genitori purtroppo te li porti dietro, come dei fardelli che non ti lasciano più..

  • Caspita e come parli veloce!

  • La fine mi ha fatto spaccare😂

  • non ci ho capito un cazzo

  • ♥️vi mando taaaanto amore

  • Semplicemente grazie

  • Mi piaciono molto le parole che hai usato e il modo in cui è stato trattato questo argomento. Semplice e completo❤️ Io penso che una delle sfide più grandi da affrontare durante l'adolescenza sia quella di trovare una propria identità, opinione, e visione delle cose autonomi da quelle impostate i dai nostri genitori. O meglio, riformulare quelli che sono i loro insegnamenti con le nostre esperienze e il nostro modo di essere. E per scoprire chi siamo dobbiamo passare anche dalla fase "ribelle" che non è sbagliata ma fondamentale. Il problema è quando la pressione psicologia dei genitori è tale da sopprimere quella che è la scoperta della nostra identità, ma chi in un modo chi in un altro, chi prima chi dopo, quasi tutti ci troviamo ad affrontare questa fase senza problemi se non quelli necessari e naturali che la caratterizzano.

  • ADORO IL TUO LESSICO!

  • Ti amo

  • ti dico solo grazie

  • Ho perso mio padre a maggio, quanto vorrei litigare ancora con lui, scontrarci etc...mi manca tutto. Ultimamente mi manca parecchio anche mia madre, che per fortuna vado a trovarla spesso. Da quando sono uscito di casa il rapporto con i miei genitori è cambiato in meglio. Vedi tutto diversamente

  • Forse dovresti parlare un tantino più lentamente, a volte sembra di ascoltare ripetere velocemente il copione di una recita

  • dovreste parlare tutti più lentamente. nel frattempo vi voglio bene.

  • Ma lo hai registrato a velocità doppia?

  • io oggi mi sono incavolata con mio papà esce questo video

  • Argomenti sempre più interessanti e temi caldi delle mie giornate...come fate? Fate quasi più paura di Paolo Fox 😁

  • sofia: genitori io: *non dirlo, non dirlo* sempre io: GENITORE 1, GENITORE 2

  • "Non ci sono regole molto chiare, tiro quasi sempre ad indovinare, figlio, questo nodo ci lega al mondo: devo dirti no e tu andarmi contro, tu che hai l'infinito nella mano, io che rendo nobile il primo piano; figlio, so che devi colpirmi a morte e colpire forte."

  • Mi aiuti sempre

  • ... sì, che certamente non ci hanno capito un cazzo, ma che di sicuro in un certo momento della loro vita hanno scelto, oppure si sono trovati ad accettare di diventare genitori e solo grazie a questa decisione, solo dopo questa decisione, un altro essere è potuto diventare 'figlio'. Io non scorderò mai quella vertigine, quell'insieme di curiosità, smarrimento, sollievo e rassegnazione che provai il giorno in cui mi disse 'aspettiamo un figlio'. Quella 'decisione' oggi è diventata adolescente e me ne dice di ogni, ma io non me la prendo. La guardo invece chiedendomi se un giorno avrà anche lei la stessa fermezza, quel pizzico di coraggio e quanto basta di incoscienza.. insomma, se sarà stupida come siamo stati io e sua madre, che ce la saremmo goduta assai di più senza figli tra le palle!

  • Il video migliore di questo canale

  • Zoda non mi trasmette good vibes, peccato😕

  • I genitori sono umani, e come tutti gli umani hanno aspettative e pregiudizi anche nei confronti dei propri figli. Per chiunque è difficile crescere, no? Chiunque di noi penso abbia avuto molte insicurezze per varie cose o abbia avuto paura di farne alcune, e per i genitori è un po' la stessa cosa. Parlandone con la psicoterapeuta di questa cosa, lei mi ha detto che la maggior parte dei genitori trova difficile vedere il proprio figlio o la propria figlia crescere, proprio accettare che la propria creatura diventi autonoma e indipendente, e da questo possono scaturire errori che impattano più o meno sulla vita del suddetto figlio. Nessuno dice che sia facile, ma continuo a ritenere che la responsabilità maggiore ce l'abbia sempre il genitore nei confronti del figlio.

  • Non ho mai visto i miei genitori come quei esseri tipo supereroi perché fin da piccola la situazione a casa era davvero pessima,litigi continui, per quanto mi riguarda ho sempre avuto un solo genitore e sarà sempre così. Mi ricordo che da piccola avere due genitori che andassero d'accordo e si volessero bene era tipo un miraggio guardavo i genitori degli altri con gli occhi sbarrati tipo mi sembrava surreale. Adesso non vedo l'ora di poter vivere per conto mio ed essere veramente felice per una volta.

    • Bravissima ... ho sentito e sento tuttora la stessa cosa ... probabilmente il " nostro " destino voleva e vuole andare esattamente così 😉

  • A mio parere uno dei video più belli ❤ anche come linguaggio

  • Quant'è vero, crescendo ad un certo punto arriviamo alla comprensione che anche i genitori sono persone, che non ci hanno capito un cazzo. Morale: Bisogna si ascoltarli, ma fino ad un certo punto e quanto prima iniziare a pensare con la propria testa, con il proprio senso critico ed agire di conseguenza. L'errore che ho fatto e che si fa spesso è pensare che i genitori essendo tali hanno la verità assoluta in tasca, anche se spesso non è cosi.

  • Mi rivedo in tutto ciò che avete detto, crescere fa molto male perché vuol dire anche guardare i propri genitori da un altro punto di vista. Non corrispondono all’ “idea” che avevamo di loro (idea infatti, non realtà) , rimaniamo delusi e arrabbiati, non sappiamo ascoltarli come vorremmo e loro non sanno ascoltarci come vorremmo. Crescere è doloroso.

  • io ne ho 16, lui 25, è troppa la differenza di età?

    • Sono d'accordo con la risposta in precedenza Tesoro ... hai la vita di fronte a te ... sicuramente non è a sedici anni che si trova il " vero amore " ... quelle dolce, sano e duraturo ... pensaci bene e fai la scelta che senti

    • grazie, altre opinioni?

    • Assolutamente si. Pensa a come vedi quelli della tua età che vanno con le ragazzine delle medie, di certo non ne avrai un'opinione positiva. Io conosco ragazzi anche di 22 e 23 anni che non si sognerebbero mai di andare con una sedicenne, una tale differenza di età metterebbe a disagio un qualsiasi ragazzo adulto e normale. Inoltre le relazioni con queste differenze di età così grandi predispongono ad abusi psicologici e fisici. Un ragazzo normale ed equilibrato non avrebbe motivo per andare a cercare delle ragazze cosí piccole, se lo fa non ha intenzioni completamente sane e parlo per esperienza. E poi pensa che quando tu avrai 18 anni lui ne avrà 27 e la maggior parte della gente a quell'età pensa a sposarsi e fare figli. Il fatto che avere una relazione duratura sarebbe quindi infattibile, è la dimostrazione che non ti vede come una possibile fidanzata a lungo termine. E sai cosa vuol dire? Vuol dire che ti vede come una cosa con cui divertirsi per un po' e poi lasciare dopo poco. Tutte queste affermazioni non sono a caso, ho visto fin troppe mie amiche fare cazzate del genere e poi stupirsi se ai tipi non importava veramente di loro. Ti consiglio caldamente di friendzonarlo, o di rimuoverlo direttamente dalla tua vita. Fidati, non può avere buone intenzioni

  • Col tempo si apprezza sempre di più la presenza di genitori affettuosi anche se imperfetti. Presenti anche se lontani, separati, divorziati o indeboliti dallo scorrere del tempo. Si perdonano loro gli errori fatti in buona fede su di noi.

  • sei il top.

  • Argomento giusto nel momento giusto🤙

  • Anche lì, è vero che nessuno ti insegna a diventare genitore ma forse è ora che oggi qualcuno lo insegni ai futuri genitori. Ma non in parrocchia due settimane prima del matrimonio... Possibilmente uno psicologo specializzato, diciamo un anno prima del matrimonio.

    • @pile333 mi sa che abbiamo punti di vista differenti... Ahahah... Pazienza! 👋

    • @marco Sarcinelliniss Potrei anche essere d'accordo con te, ma proprio per quella tua opinione urge ancor più una diffusione capillare di un "counseling familiare".

    • @pile333 beh io consiglierei a tanti idioti di non farne proprio figli e invece... Guarda caso sono quelli che si riproducono di più!

    • @marco Sarcinelliniss Le basi dell'essere genitori si possono ben insegnare con un corso. Soprattutto a coloro che si sentono inadeguati, non necessariamente "a tutti", anche se io lo consiglierei.

    • @pile333 ma quali corsi?? Stai bene? Sei convinto che qualsiasi cosa si possa imparare con un corso? E poi sai cosa significherebbe far seguire TUTTI i futuri genitori da psicologi? Altro che grande fratello...

  • Ma impari a memoria il discorso ? Se no, sei spettacolare

  • Discorso bellissimo e significativo.. Man mano che cresco capisco sempre cose in più di loro e prendo coscienza anche del rapporto che si è creato con i miei genitori. Inoltre, adesso stiamo cominciando a parlare di tematiche attuali e anche politiche, e beh un po’ di casini si creano.. ma credo sia normale.. Fantastico come sempre questo canale comunque❤️

  • La visione egoistica dell'uomo (essere umano), sfocia in queste problematiche, abbiamo tutti una supposizione ed un idea di ciò che è corretto, perché il nostro io ci sembra migliore degli altri, la soluzione è riconoscere che quell'io, non è determinato da noi stessi, quindi è superbia, La relazione con le persone, che sia intima o meno, deve essere nel noi, è una giustificazione banale il tradimento, se il noi non coesiste, nemmeno l'io ne è soddisfatto, se il noi persiste la problematica non si pone

  • ti prego potresti fare dei video più lunghi, dove magari parli anche di argomenti diversi

  • Non potevi scegliere giorno migliore per pubblicare questo video. Grazie

  • Fottuta ragione!!

  • Bel venti complimenti!!

  • Sei splendida 😍

  • Capiti sempre al momento giusto

  • Il video giusto al momento giusto

  • Brava Sofia, come sempre

  • Coincidenza con lo spopolamento del fenomeno "genitore 1, genitore 2"?

  • questo video è dedicato a me HAHAHAH me lo sento

  • wewe

  • A volte mi trovo bene ma per alcune cose che faccio di solito in presenza di mio padre non posso fare. Solo con mia madre si. Vorrei tutti contenti

  • Ma chi ha capito qualcosa

  • Ci sarebbero tante cose da dire ma mi limito a questo: grazie.

  • Siete davvero bravi

  • Io da piccola avevo un rapporto bellissimo con mio padre,ora non riesco neanche ha dirgli ciao,non so bene perché,ma vorrei tanto riavere un rapporto con mio padre

  • La tua faccia nella copertina mi aveva già convinta a guardare il video 😂🔝

  • Ciao Sofia, ti scrivo per ringraziarti di portare così tante belle cose nella monotonia delle mie giornate. Nel mio piccolo ho imparato tante cose da te e vederti al Milano film festival mi ha fatta capire quanto tu sia l'esempio di ciò che voglio diventare.... ti voglio bene🖤

  • Sulla frase finale non sono d'accordo ma il resto è ciò che penso da quando ho 14 anni

  • "la visione che loro hanno di me coincide effettivamente con chi sono?" beh, bella domanda... peccato che molti di noi non sanno rispondere. Sof mi sorprendi sempre di più, continua così. <3

  • Ho 16 anni e ho ragionato tantissimo, sono arrivata a delle conclusioni a cui non avevo mai pensato di arrivare. Grazie❤️❤️

  • Genitore 1 genitore 2 Scusate, dovevo.

  • Sei preziosa

  • 🔝🔝🔝

  • Grazie a Dio, soprattutto sull'università e sul percorso verso i miei sogni, i miei genitori mi sono stati di incredibile supporto e non mi sono mai trovata costretta a dover sottostare a delle loro decisioni. Ma, essendo figlia di genitori separati, come hai ben detto tu, ho conosciuto la loro natura di "esseri umani", purtroppo o per fortuna, molto presto. Così mi sono resa conto che avevano opinioni molto ben diverse tra di loro, che entrambi vogliono il mio bene ma delle volte in maniera diversa, attraverso mezzi diversi, che comunque poi raggiungono lo stesso fine. Quello che ho imparato, nella mia personalissima esperienza, è che è meglio pensare ai propri genitori come degli esseri che respirano e hanno problemi ad andare al bagno come noi, piuttosto che come dei supereroi imbattibili al pari di Superman.

  • Fantastica

  • Ti amo sempre di più

  • come al solito questo video mi ha fatto riflettere, bravi<3

  • c'ho il ciclo, non ho i soliti problemi adolescenziali con i miei genitori, voi fate uscire sto video e io piango. ok grazie. vvb

  • l’animale genitore, adoro

  • sei stupenda, mi aiuti un sacco

  • Video giusto nel momento giusto

  • Lunedì = venti, almeno una gioia

  • Sto avendo dei problemi più o meno seri con i miei in questo periodo e sono convinta che questo monologo saprà guidarmi verso la strada giusta.

  • ❤❤

  • Mai aperta una notifica così velocemente

  • mai aperta una notifica di IT-tvs più velocemente

  • 💜

  • credo che lei sia tanto rigida e seria con chiunque si trovi di fronte per poter intervistare la persona con la massima oggettività, affinché possa poi fuoriuscire la personalità di chi ha di fronte senza condizionamenti

  • Luis è un fottuto genio che comunque quando parla ti mette a tuo agio, non posso giudicare Sofia, ma sicuramente almeno nel mio caso mi metterebbe tantissimo a disagio essere intervistato da lei

  • Lo so che non centra, ma dove hai preso la maglietta?

  • a parte il fatto che se leggi a quella velocità non si capisce un cazzo, ma poi questa qua fa parte di quella orrida scuola di pensiero alfiera dell'idea secondo cui per sembrare intellettuali d'assalto occorra per forza parlare di cose sessuali facendolo con termini il più possibile espliciti, non si rendono conto di essere solo volgari e ormai anche un po' monotoni.

  • Questa troia si vede dal viso che se lo farebbe

  • follemente innamorata, ma quanto è bello ascoltare e parlare di cose belle che contano cazzo.

  • Io ti amo