Caleel

Caleel Caleel

  • 385
  • 30 129 802
Salve, Adrian R. Rednic a rapporto, conosciuto anche come Caleel su IT-tvs, dove sono attivo dal 2015. Nei miei video tratto principalmente di tutti quegli argomenti che riguardano le saghe e i fandom più in voga, basandomi principalmente su una componente fantasy, grande mia passione fin da ragazzino.
Da Harry Potter al Signore degli Anelli, da Game of Thrones a Star Wars, vado ad esplorare i molteplici aspetti delle varie opere, che si tratti di discussioni approfondite sulla storia narrata, biografie dei personaggi, strane speculazioni sulla trama o semplici curiosità. Coltivo una grande passione per la scrittura, che cerco di trasmettere anche nei miei video, impegnandomi spesso a dare un aspetto quanto più narrativo e scorrevole alle varie opere. Ma lascio spazio anche a cose un po’ più leggere, come le teorie strampalate dei fan su internet.
Per chi volesse inviare lettere, fanart, o quel che sia, mi contatti in privato e sarò lieto di fornirgli il mio indirizzo!

Video

Commenti

  • Perché “Miv” è “Meiv”

  • Semplicemente UNICA!!!! Non vedo l'ora che esca la terza stagione

  • Sex Education è spettacolare

  • Quando realizzi che Caleel ha provato il dirtytalking...ok

  • A me ha dato solo fastidio che il problema di Otis sulla masturbazione che si vede nella prima puntata venga accantonato senza spiegare nulla

  • Bella recensione. Su una cosa però non sono d'accordo... Non tutti i personaggi sono amabili. C'è il tipo sulla sedia a rotelle, Isaac mi pare si chiami, che dalla prima fino a soprattutto l'ultima puntata ho odiato con tutto il cuore, nonostante si è rivelato importante per scoprire che la madre di Meave si drogava ancora

  • Sono passati ben 2 anni, ma solo ora scrivo che nei primi minuti descrivi la mia vita alla perfezione.

  • Adesso vogliamo Caleel Sessuologo 😂

  • Ma caleel all inizio hai parlato di "lo vedremo nelle prossime stagioni", pensi che ci sia di più di una 3 stagione, arrivare ad una quarta o di più? Ed Otis e Maeve riusciranno a stare insieme secondo te, dopo due cazzo di stagioni 😂❣️

  • Meglio della prima, molto caratterizzati i personaggi e momenti molto più intensi!

  • Sith, perché sono più nel ordine e nella simmetria

  • MA CHE è QUESTA MERDA CI STANNO SOLO KULATONI CHE SI INCILANO PORCO GIUDA POI OLA O COME SI SCRIVE è UN CESSO CHE FA SVHIFO CIAO

  • In ordine, abbiamo: gay, lesbiche, bisessuali, pansessuali (che scoprono di esserlo solo con una app scaricata a caso sull'iphone), asessuati. Grave mancanza non mettere nessun trans e nessun gender fluid. E' chiaro che Sex Education non sia una serie inclusiva di tutta la comunità LGBTQ+. Scherzi a parte, mi è sembrato un poco esagerato inserire la quasi totalità dello spettro della comunità LGBTQ+, anche perché s sfocia dal 'in una scuola potrebbero esserci molte persone facenti parte della suddetta comunità' a 'ma TUTTI in quella cittadina del Galles sono?'. Nelle ultime 2-3 puntate si riprende, ma prima ti fa storcere il naso parecchio. ps: ogni volta che Otis e Ola si dicevano in continuazione 'is that ok?' mi saliva il cringe potente.

  • L’ho adorata! Il triangolo tra Eric,Adam e Rahim è una delle storie più belle e travagliate della serie! Questa serie rappresenta un mondo ideale è bello di aiutarsi e vivere le cose....dal girl power tra ragazze all accettazione di se stessi. Ma quanto e dolce Adam?L’abbraccio finale mi ha commossa!

  • Personalmente ho gradito di come sia stata trattata l'asessualità. Un orientamento preso per il culo perfino dalla community LGBT invece di includerla. Da asessuale non posso che esserne contenta e soddisfatta

  • Anch’io ho adorato questa seconda serie, anche se ho paura che possano rovinarla andando avanti col tempo. Spero che non vada avanti ancora per molto (massimo altre due stagioni) perché altrimenti sfocerebbe davvero nel classico TeenDrama e a quel punto sarebbe veramente una rottura immensa.

  • Attendevo questa recensione più della seconda di The mandalorian

  • Scusate se faccio un po' la cagacazzi, ma ci tenevo a sottolinearlo per evitare fraintendimenti. Nonostante la pillola del giorno dopo sia una parata di culo assurda, non va assolutamente sostituita al preservativo o a un qualsiasi contraccettivo. È da usare solo in caso di emergenza in quanto è una botta di ormoni assurda e non fa troppo bene all'organismo

  • Mi è piaciuta davvero la seconda stagione, molto di più della prima... e in effetti è molto dettagliata e si è decisamente migliorata della prima ma c'è una piccola cosa che secondo il mio parere è stata fatta "peggio": non mi è piaciuto come Otis verso l'inizio della stagione abbia questo problema con la masturbazione perché può (e lo dico per esperienza personale) fai intendere che un ragazzo/uomo per ogni erezione che ha debba raggiungere un orgasmo. Poi può essere che la serie abbia voluto analizzare il "problema" della masturbazione complessiva, ma io la penso così.

  • Grazie Caleel, per aver affrontato nuovamente, con serietà e chiarezza, un argomento che non ti riguarda direttamente ma riguarda molte altre persone. Questo è il modo migliore per dare il proprio supporto, sei fantastico❤️

  • Comunque mi piace troppo come da "recensitore" alla fine ti immedesimi nello psicologo della situazione, complimenti bro❤

  • Dico solo una cosa: quell'albero doveva essere molto più alto.

  • Io ho apprezzato tutte le scelte riguardanti i vari character development nel corso di questa stagione, tranne quando Ola - così da un giorno all’altro - ha scoperto di essere lesbica. Non dico che questa consapevolezza debba sempre arrivare in modo graduale, ma non so, in questo caso mi è sembrata un po’ una forzatura giusto per non farci soffrire troppo per la triste sorte della coppia Ola-Otis....

  • Credo che l'unica storyline un po' appiccicaticcia sia quella di Lily e Ola, fosse solo per il fatto che entrambe, sin dalla prima stagione, ricalcassero un po' alcuni stereotipi mainstream sulle lesbiche... quando nella prima puntata si sono conosciute sapevo già che si sarebbero messe insieme

  • Adoro questa serie e spero che non peggiorerà andando avanti: in particolare, ho adorato l'evoluzione (mista ad un'involuzione) di Otis: a metà stagione era diventato davvero uno stronzo, ma negli ultimi due episodi abbiamo avuto una redenzione per me fantastica: sono fermamente convinto che ora sia maturo abbastanza per stare con Maeve

  • Esce sex education 2 >>> Caleel: EDUCAZIONE BIRICHINA 2, o anche: How to fuck your demonetizzazione like a pro B)

  • 12:50 Già.... 😢

  • È stata una stagione fantastica ma la scena dove vengono a prendere la mamma di meave no.... Davvero.... Potevano benissimo evitarlo. Era troppo pesante

  • Giuro che appena finito di vedere l'ottavo episodio mi è venuta la notifica del tuo nuovo video 🤣 Il tempismo Adrian ♥️

  • A me ha dato fastidio solo una cosa in questa stagione, ed è una stupidata. Ma perchè Otis quando ha il durello si masturba sempre?

    • Nathan Re anche io l’ho trovata un po’ una esagerazione

  • Vista e mangiata in una sola giornata.

  • Bellissima seconda stagione. Spero che Otis e Maeve riescano a mettersi insieme

  • 30:00 😂😂😂😂ti adorooo

  • (Commento pre-video). Personalmente ho apprezzato ancor di più la seconda stagione, che oltre al soffermarsi anche alla sfera sessuale adulta, presenta un approfondimento e una ricerca del propria identificazione sessuale (Ola e Adam ne sono esempio). Si diversifica della prima che trattava principalmente di problematiche nei rapporti intimi. Assistiamo inoltre, alla maturazione dei protagonisti che, pian piano, capiscono cosa davvero desiderano. L’unica nota dolente è il finale. Capisco che bisognasse trovare una motivazione per il continuo della serie, ma avrei preferito fosse strutturata in un modo diverso, non con il parallelismo con il primo finale, con scambio di ruoli annesso.

    • Ma secondo te riusciranno Meave ed Otis a mettersi insieme??

  • Bello il discorso sul prevenire e sull'evitare voto: diesci

  • Appena ho letto il titolo sono scoppiata a ridere HAHAHAAHAHAH

  • non sono d’accordo sul commento dell’azione di Viv: tu ha detto che il suo gesto di raccontare tutto alle due madri fosse un gesto di amicizia; ma è sbagliato, informazioni così non spetta a te rivelarle, sono cose che solo il diretto interessato dovrebbe scegliere se e quando dire. La vedo un po’ (magari è esagerato) come il coming out, tu persona non ti puoi permettere di rivelare un’informazione così personale che io ti ho confidato FIDANDOMI DI TE! È una MIA scelta se dirlo, quando dirlo, a chi dirlo, come dirlo... mi sono spiegata bene? si è capito?

    • Sono d'accordo in parte.. l'autolesionismo può essere pericolosissimo, mettere in pericolo la tua vita, è per questo che era necessario che qualcuno informasse i genitori, affinché fossero nelle possibilità di trovargli l'aiuto di cui Jackson aveva bisogno.

  • MA QUINDI IL FINALE TI È PIACIUTO CAZZOOOOO!!!!!!?????????

  • Concordo con te su ogni punto, veramente un’ottima serie sotto ogni aspetto, che ho veramente amato. Una delle poche che riesce a trattare di certe tematiche BENE. Certo, è un inno al cringe, ma come è giusto che sia, dato che il cringe fa parte delle nostre vite di tutti i giorni. Purtroppo però... IL FINALE! Ma percheeeeeeeè doveva andare così, Isaac mi stavi pure simpatico, tu quoque? Voglio la terza stagione. ORA.

  • A me non è piaciuta tanto sinceramente. Troppe scene forzate e viste mille volte. Ma poi perchè i personaggi non parlano mai dal vivo quando si tratta di situazioni delicate ? (Vedi quel genio di Otis che si confessa per messaggio) Il personaggio migliore rimane Jackson secondo me. Mi piacerebbe se lui e Maeve tornassero assieme.

  • Sti sceneggiatori mi han deluso. Volevamo più culi e tette.

  • ahahhahahhhah

  • Bro, è gennaio e tu ti lamenti del caldo

  • robin arryn AAHAHAAHAAAHAHAHAAAHHA

  • *birichina

  • L'ho amata come la prima, ho riso e riflettuto tanto. Non parli di isaac però, "l'amico" di maeve A fuoco nella 3a stagione 🔥

    • Secondo me non ne ha parlato perché poi partivano gli insulti 😂😂

  • Io sono rimasta delusa dalla seconda stagione. Avendo già il contratto firmato per la terza (la annunceranno in queste settimane) hanno un po' troppo sfoltito la trama, inserendo dei colpi di scena succosi solo alla fine.

    • @Ettore Russo Esatto. E quanto scommettiamo che la terza stagione sarà Otis a pagare per il fatto di Isaac? Lui potrebbe uscirsene con "Perché non mi hai risposto ai messaggi?" E lei sicuramente sarà incazzata e "stai mentendo", ovviamente manipolata da Isaac. Non mi sto spiegando bene, ma non riesco a dirlo meglio ora.

    • A me ha infastidito troppo che ancora stiano portando avantila storia di Otis e Maeve senza aver concluso nulla. Hanno rimesso praticamente lo stesso finale di stagione ma a ruoli invertiti.

  • Ma la crush di Bev (non so come si scrive bene) che è Robin Arryn? Ahahaha

    • Rewast Ghost Grazie della delucidazione

    • K K Vev o Viv

  • State dando troppa importanza a sta mezza stronzata

    • Caleel posso avere un mio parere ? Ti seguo e ti stimo ma sex education per me è una mezza stronzata

    • Eh beh, come darti torto con una recensione così carica di contenuti e motivazioni.

  • 16:24 Perchè quando vai dal cugggino trombi in americano u.u

  • Aspetto la tua recensione sulla prima stagione di "Queste oscure materie"

  • Salve Caleel, ho visto tutta la tua recensione e mi dispiace ma questa volta non siamo d'accordo. Ovvero secondo me i personaggi in questo telefilm sono interessanti ma non sono cosi' caratterizzati e tutto succede cosi' velocemente e le transizioni e la discussione della sessualita' e' troppo repentina e poco veritiera. In fine secondo me hanno voluto mettere troppa carne al fuoco in questo telefilm nonostante sia molto interessante e che abbia amato la prima stagione.

    • Ma come hai fatto a vedere tutta la recensione se il video è uscito 35 minuti fa e il tuo commento è di 21 minuti fa? E il video dura 30minuti.

  • L ho divorata il primo giorno la seconda stagione 😅 il finale mi ha spiazzato un sacco, spero che la terza stagione sia bella come le prime due

  • Io in Tutto ciò aspetto il secondo video di Oscure materie !!1!1!

  • ASPETTAVO UN BOTTO STO VIDEOOOOO 😍😍😍

  • Si sì, tutto bello, ma... 17 pugnette al giorno non si possono fare. È impossibile

  • 10:18 il triangolo no, non l'avevo considerato

  • Piccola correzione birichina si scrive con una c sola

  • Voglio una recensione dei nuovi episodi di His dark materials

  • A me sinceramente non ha entusiasmato,ho visto la prima stagione spinto dalla curiosità ma la seconda l'ho mollata alla 4 puntata.Sembra di rivedere sempre le stesse cose,nessuna storia che intrighi e i temi (femminismo e abusi sulle donne tirati fuori perché temi del momento ma senza senso nella storia) nonché i modi in cui li tratti non mi hanno entusiasmato,sono troppo indirizzati a un pubblico giovane di 14-15 anni che guarda cose senza pretese.

    • Angelo F concordo in toto, anche io per i tuoi stessi motivi non sono andato oltre. Non capisco tutto questo successo.

  • I mattoni da 30 minuti di Caleel Godooooo

  • Sono solo al secondo episodio della seconda ma la sto adorando. Davvero ben fatta.

  • Nessuno: Caleel: *PaHHrticolarmente*

  • Che bella!!!

  • “Mei de ford bi wit iu” ti amo ahaha

  • ehh??? non c'è neanche un commento primo?!

  • Seconda stagione divorata più velocemente della prima. Appena ho finito di vedere l'ultima puntata ero disperato (wheelchair boy schiatta per favore) , mi son reso conto che è una delle poche serie di questo genere che a mio avviso è migliorata andando avanti. Spero esca presto la terza, anche se è molto facile che stavolta si andrà a peggiorare..

  • Maledetto Isaac.

  • Opinione popolare: Ruby è troppo fregna

  • Vorrei mettere più mi piace a questo video

  • educazione birichina... haha sei un grande!!

  • Volendo citare mortebianca nel mortecuore: cazzo, pene, pene in vagina!

  • Seconda stagione divorata ieri notte, dal primo all'ultimo episodio... Mi ha veramente conquistata.

  • La prima è decente la seconda è orribile, non mi è piaciuto l'isterismo del protagonista

    • L'isterismo del protagonista si chiama "adolescenza" ahahah

  • Caleel bricconcello

  • Il fuschia scattoso è cringe

  • Non sapevo che vederti vestito così fosse un mio sogno erotico, fino ad oggi

  • Primo a prenderlo nel culo (nulla contro a chi piace eh non so mica la Rowling )

  • L'ultima volta che fui così veloce Harry Potter era ancora una bella saga.

  • 🤣🤣🤣🤣🤣

  • Ciao

  • Aspettando che un bambino scriva primo

  • Ma la risposta è facile: il suo vero nome è Credence... Credence Skywalker!

  • Io credo che la libertà di pensiero si stà facendo fottere in quest'era. Tutti devono pensarla uguale ma perchè ??? Non è che stiamo cadendo in una dittatura di pensiero senza accorgesene ??? Fino a pochi anni fa nessuno rompeva le palle per queste cose. Non ho mai sentito nessun fan di Harry Potter negli anni passati dire "è bella la saga ma il protagonista è maschio e quindi la J.KRowling è maschilista. O "il protagonista è bianco" e via dicendo. Io se potessi decidere la saga la rifarei così come la conosciamo tutti,con gli stessi attori e attrici. Non mi si fraintenda ma se uno (esempio) scrive un libro e non inserisce certe tipologie di persone non è che deve per forza essere razzista,omofoba e via dicendo. Uno scrive quello che in quel momento sente di scrivere. Questo lo ritengo onesto. Invece molti impongono la libertà di pensiero ed è normale che ormai ogni persona, sentendo quelli famosi che purtroppo riputano eroi (senza accorgersene che sono guidati dal sistema) facciano la lagna per ogni cosa. J.K.Rowling nessuno di noi fan la conosce veramente perchè la viviamo da fuori la persona ed non capisco anche le persone che si aspettano chissà che cosa da persone famose o quelle che ne parlano come se realmente la conoscono. A me dopo quel messaggio non è cambiato nulla,come non la conoscevo prima non la conosco tutt'ora e se dovessi incontrarla mi scatterei una foto o un autografo per quello che ha significato per me la saga e tutti i libri che ha scritto,ma non perchè chissà che stima o idolo penso sia.

  • Ragazzi il criceto di Emma Watson è il primo caduto della saga di Harry Potter

  • Ⓛⓐ 5 ⓔ ⓛⓐ 6 ⓢⓞⓝⓞ ⓘⓛ Ⓣⓞⓟ

  • Oh mio dio! Hanno la Giorgia Meloni anche in Inghilterra! Terribile! Ne esiste più di una! Tanto di cappello per la citazione finale!

  • "kylo ren è la cosa migliore dei sequel" sir you made several points

  • Ma caleel e il family friendly non vanno daccordo

  • Ma alla fine almeno a me piace proprio perché si è redento e si sia preoccupato per chi rischiava la vita per colpa sua

  • Qualcuno dia un premio a quest’uomo per l’intro

  • Alla fine lui scrisse “ chi sono io ?”

  • Chi qui dopo la caduta di baby yoda

  • Avere un’ottica diversa, seppure non gentile e zuccherata, riguardo il transessualismo = crimine. Ma rinchiudetevi a doppia mandata in una fogna

  • il mondo di oggi sta diventando pieno di troppe certezze, troppo politically correct, troppa uguaglianza forzata; un mondo in cui non è ammesso nessun pensiero diverso, nessun dubbio e nessuna sfumatura. Tutto bianco o tutto nero, solo certezze e uniformità. Bisogna fare attenzione: una cultura unica, in cui non puoi esprimere un'opinione (anche sbagliata) senza essere linciato a vista per sempre, persino dopo la morte, in cui devi amare tutto e tutti, ma solo se la vulgata ufficiale è d'accordo (in fondo ci sarà sempre qualcuno da odiare, anche per chi ipocritamente dice di predicare solo amore e rispetto). Il rispetto verso la persona deve esistere, sempre, ma non per questo l'individuo deve essere sempre allineato a un certo modo di vedere, pena la gogna mondiale e subire un linciaggio superiore a un omicida seriale o a chi bombarda paesi in nome della libertà (qualcuno ha vinto anche il nobel per la pace per questo). Altrimenti si diventa vittime del pensiero unico che già, con il nostro amico politically correct, sta uccidendo questa cultura e sta obbligando a diffondere, leggere, ascoltare e apprezzare solo opere in cui, almeno di facciata, sia tutto perfetto e lindo. Obbligherà a vedere una Iliade con Achille nero e Son Goku (Sun Wukong) con la pelle bianca, perdendo ogni legame con la società e la cultura che ha creato tali opere, rendendo le opere lentamente ma inesorabilmente prive di anima e significato. Stigmatizzare un'opinione errata ci sta, e in certi casi si può anche dare degli str.zi a qualcuno per un'opinione ingiusta e sbagliata, ma il linciaggio mediatico che spesso si scatena non è la risposta. Nè la risposta può stare nel licenziare una donna perché non rispetta una donna diversa da lei: così si diventa tutti licenziabili indiscriminatamente, perchè in fondo tutti discriminano qualcun altro, fosse per sesso, religione, razza, antipatia, appartenenza politica, fede calcistica, tutti prima o poi faremo il tweet o esprimeremo l'opinione sbagliata verso qualcun altro. Anche semplicemente dando del cret..o a qualcuno pubblicamente, davanti ad altri, compagni/amici/colleghi. Una reprimenda va bene, la famosa lettera di richiamo, ma il licenziamento no, a meno che non vi siano atti di effettiva discriminazione o di incitamento alla discriminazione (ad esempio se non mi rivolgo in modo consono e non svolgo quanto richiestomi). Il mondo vero, quello là fuori, estraneo al mondo "bianco" che tanti vituperano e colpevolizzano per tutto, non è così. In ogni caso, per cominciare a svelare i danni del pensiero unico ormai imperante, consiglio di vedere gli episodi di South Park con protagonista il preside "P.C." Per capire meglio verso quello cui si sta andando.

  • C'è da notare una cosa: entrambe le persone coinvolte in questa vicenda erano donne che negavano agli uomini la possibilità di essere identificati e trattati come donne. Non viceversa. Qui c'è da notare (soprattutto nel commento alla "minaccia alla sicurezza" che si ha nel far entrare un mtf in un luogo riservato alle donne, come un bagno o uno spogliatoio) un problema di sessismo di base, ancorprima che di transofobia

  • Non fraintendete ciò che sto per scrivere perché scindo il personaggio dall'autore. Partiamo dal personaggio: io sono dell'idea che dettagli come la sessualità di un personaggio, il suo credo, siano in un certo senso secondari. Voglio dire, se io mi affeziono a quel personaggio, in questo senso significa che mi piace così. Quindi io non ho bisogno di sapere altro. Anche perché non è una persona reale, possono tranquillamente esserci delle zone d'ombra. Anche perché questi dettagli ai fini della storia stessa non mi servono a nulla. Per quanto riguarda l'autore, cioè in questo caso J. K. Rowling, è una delusione sentirlo dire da lei, ma è anche vero che ha una certa età, è normale che certe cose la spaventino. Poi sta al lettore o al fan incazzarsi con lei, lasciare il tempo che trova al suo bigottismo o farle capire che non c'è nulla di cui aver paura. Detto questo anch'io sono cresciuta con Harry Potter, anche a me è dispiaciuto sapere questo, ma alla fine io non ho seguito la storia per la Rowling, mica me la devo sposare. Per me può essere anche lesbica, ma per me la sua opera verrà sempre prima di lei. Per il resto concordo con te. Non sapevo della saga di Cormoran Strike, lì la Rowling poteva confinarsi nelle sue opere come dicevi tu e magari poi far capire a Cormoran che sbagliava di grosso. Io come autrice l'avrei fatto. Poi qui lo dico e lo ammetto, magari aiutatemi a capire meglio le differenze tra trans e transgender che mi sono persa da un pezzo, ma se Gina si sente Gino e Pino si sente Mina, allora ai miei occhi sono rispettivamente Gino e Mina. Spero sia chiaro quello che sto cercando di dire. Almeno io la vedo così.

  • Sono d'accordo per alcune cose ma non per tutte. Sono assolutamente d'accordo sulla totale parità di diritti, ma i diritti andrebbero dati agli esseri umani (perché qui si parla di umani io li estenderei anche agli animali) in quanto umani, il resto dovrebbe essere tutto secondario. L'inclusione a tutti i costi, nelle opere letterarie, non mi piace, perché non mi da la sensazione di una parità, ma di un dover evidenziare qualcosa che non ha nessun motivo di essere evidenziato. E non perché non abbia valore o sia da nascondere ma perché prima di tutto si è persone e sottolineare gay, etero, trans o qualsiasi altra cosa è sempre e solo un modo di voler etichettare qualcuno. L'orientamento sessuale, per come lo vedo io dovrebbe essere così poco importante per la vita di ogni giorno, da non dover nemmeno essere sottolineato. Dovrebbero esserci personaggio buoni, cattivi intelligenti, scemi ecc. a prescindere come succede nel mondo reale. Perché l'inclusione in positivo forzata a mio parere diventa dannosa anch'essa. E lo dico da asessuale, un orientamento che persino la comunità LGBQ+ bullizza spesso e volentieri... Sulla questione del cambio di sesso non lo so. Ognuno può fare quello che vuole e nessuno ha il diritto di criticare o condannare, questo è scontato. Personalmente non riesco a capire cosa significhi "sentirsi qualcosa di altro" nel senso che non capisco come si possa sapere si sentirsi qualcosa di cui non si ha esperienza diretta. Io non posso dire "mi sento un cane" perché non sono mai stata un cane e non so come ci si sente ad esserlo... ma forse, e dico forse, sarebbe il caso che si cominciasse a non dare più tanta importanza alle etichette di uomini, donne, etero, gay ecc e si cominciasse a sentirsi prima di tutto esseri umani. Perché in fondo ognuno è solo se stesso ed è l'unico modo in cui può oggettivamente sentirsi. E se i diritti fossero per ogni se stesso e basta forse ci sarebbero meno problemi.

  • Guarda, aspetta qualche mese; prima diranno tutti che il film è atroce, poi, quando diventerà mainstream, si dirà che sotto sotto è il migliore

  • Ma che cazzo dici